Usare la voce: le varie proposte

La voce può essere usata per progetti differenti, ognuno dei quali ovviamente richiede competenze e tecniche leggermente diverse tra di loro. C’è molta differenza tra una pubblicità ed un voice over, scavando a fondo c’è differenza persino nella pubblicità televisiva ed uno spot radiofonico, e così via.

Voglio proporti allora qualche esempio per farti capire la differenza e l’usabilità della voce proprio come fosse uno strumento musicale. Le sfumature, sebbene sottili, portano una notevole differenza nel prodotto finale; così utilizzare la voce in un certo modo si presterà di più alla lettura di un libro, mentre “portare” la voce in un certo modo sarà più adeguato ad un doppiaggio documentaristico, tenere alto il ritmo stringendo le pause tra le varie proposizioni sarà più adeguato per un talk sportivo, impostare la voce in un certo modo risulterà vincente per un programma radiofonico e così via.

Tutto sta nel saper scegliere il colore giusto e saperlo adattare alla situazione. Nella sezione demo troverai alcuni esempi più specifici sui colori della mia voce.

La pubblicità.
L’audiolibro.
L’intervista radio.
L’image ramp radiofonico.
La cronaca sportiva.

Un sound contagioso

Sono disponibili diverse versioni brevi della mia voce che ho inciso proprio per raccontare al meglio la mia voce. Disponibili sul mio profilo Soundcloud, troverete una varietà di colori che a grandi linee descrivono la mia voce, brevi ma efficaci.

Il sound è contagioso, se inizi a sentirne una ti viene voglia di sentirne un’altra!

  • DEMO LANCIO INT: voce radiofonica, compressa, fluida, ad alta energia!
  • IMAGE RAMP: voce radiofonica, adatta a lanciare una canzone o un talk in trasmissione.
  • NARRATIVA: utilizzo della voce con stile impersonale e narrativo, adatto per letture da non dover interpretare.
  • GRINTOSA: voce ruggente, e con frequenze basse e potenti, molto indicata per spot pubblicitari.
  • GRAFFIATA: il famoso “portato” degli attori, adatto ad interpretazioni di personaggi in simil-sync.
  • AUDIOLIBRO: utilizzo della voce impersonale ma leggermente coinvolto nella narrazione, utile per cercare di trasmettere quello che si sta leggendo dalla parola al pensiero.
  • PROFONDA: il mio cavallo di battaglia, per lo spot emotivo più efficace della TV!
  • SPENSIERATA: tono semplice, preciso, dritto al nocciolo della questione.
  • SPIRITOSA: l’ironia nella voce, difficile da esprimere senza cedere all’esuberanza, ma che nella giusta dose rende più accattivante la vostra pubblicità.
  • SPORTIVA: voce adatta a telecronache e talk sportivi.